Progetto giornalistico

Il giornalismo contemporaneo sta vivendo negli ultimi anni una fase di transizione senza precedenti. L’avvento delle nuove tecnologie rappresenta una minaccia al modo tradizionale di intendere la professione e al contempo stimola chi vi opera a porsi nuove domande e a esplorare nuovi percorsi. La lettura a schermo ha rivoluzionato il modo di fruire le notizie, mentre la pervasività della rete consente un’istantanea diffusione delle informazioni e, al contempo, moltiplica le fonti di accesso alle stesse. L’epoca dei dati, il nuovo petrolio, ha infine aperto le porte a nuove professioni come il data journalist e il data designer, figure eclettiche capaci di fornire spunti di riflessione innovativi.

Riguardo al giornalismo Lampioni Aerei si prefigge l’obiettivo di dare una preparazione pratica nell’ambito della scrittura giornalistica. In quest’ottica è stato portato avanti nel 2019 un progetto laboratoriale con giornalisti ed esperti del settore: “Tre facce della stessa testata“. 

Al momento esiste un progetto giornalistico che, oltre a concentrarsi su un lavoro di sviluppo del pensiero critico e sull’etica giornalistica, in primo luogo attraverso la lettura di articoli su determinati argomenti e una discussione tra i partecipanti, si prefigge di ristrutturare il blog dell’Associazione per creare uno spazio creativo che dia spazio a giovani penne.

Per maggiori informazioni e per candidarti, scrivi a info@lampioniaerei.it mettendo come oggetto “Il blog dei Lampioni

Tre facce della stessa testata (edizione 2019)

Il laboratorio

Il laboratorio di giornalismo Tre facce della stessa testata, svoltosi tra febbraio e aprile del 2019, ha previsto sei incontri pensati in uno svolgimento che potesse seguire il percorso della scrittura giornalistica negli ultimi decenni. I primi due incontri si sono focalizzati sulla scrittura per una testata cartacea, hanno seguito due incontri più teorici e di dibattito tra due esperti e i partecipanti al laboratorio sul passaggio dal giornalismo cartaceo al giornalismo web, per finire gli ultimi due incontri si sono concentrati sulla scrittura giornalistica per il web.

Giornalisti e docenti si sono alternati per permettere ai partecipanti, attraverso un lavoro pratico di scrittura di articoli, di sviluppare le competenze indispensabili per avvicinarsi alla professione con qualità e consapevolezza.

Struttura degli incontri:

I primi due incontri, tenuti da Paolo Occhipinti, hanno trattato del giornalismo cartaceo. In particolare, il primo incontro, di impianto più teorico, ha trattato le differenze tra la scrittura giornalistica e quella di tipo “autoriale” e ha posto le basi per la scrittura di un articolo (che è stato assegnato da scrivere ai partecipanti) specificando quindi la struttura e le modalità di scrittura di un articolo di giornalismo e in particolare di giornalismo cartaceo.

Il secondo incontro invece è stato incentrato su un confronto a campione sugli articoli scritti dai partecipanti in modo da mettere in luce punti di forza e di debolezza.

I due incontri di mezzo, tenuti il primo da Casadei, il secondo da Giorgio Triani, si sono orientati a una discussione tra i partecipanti e i due esperti, sul passaggio dal giornalismo cartaceo al giornalismo web, mettendone in evidenza sia criticità sia potenzialità e aprendo il dialogo sui vari punti di vista che possono emergere a riguardo.

Gli ultimi due incontri, tenuti da Marco Castelnuovo, hanno trattato del giornalismo web, seguendo la stessa struttura dei primi due. Il primo, in particolare, si è concentrato sulla spiegazione tecnica di come scrivere un articolo per il web rispetto che per una testata cartacea.

Le date:

4 e 11 febbraio con Paolo Occhipinti

11 marzo con Giorgio Triani

25 marzo con Rodolfo Casadei

1 e 15 aprile con Marco Castelnuovo

 

Il primo incontro, in data 4 febbraio, si è svolto presso Campus Café, Via Festa del Perdono, 12, Milano.

Gli incontri seguenti si è svolto presso il negozio civico ChiAmaMilano, Via Laghetto, 2, Milano.